COMUNICATO STAMPA
Cecchetti (Lega): “Regionalizzare autostrade per l’Italia”

Milano, 25 gennaio 2006

 <E' ora di dire basta, le autostrade vanno regionalizzate>. Questo il commento di Fabrizio Cecchetti, Consigliere Regionale lombardo della Lega Nord a seguito dell'incontro tra i Presidenti delle Province di Varese e Como con il numero uno della società autostrade, Guido Gamberale che non ha portato nessuna novità positiva per gli enti locali sul fronte dell'aumento dei pedaggi.

<I cittadini lombardi pagano pedaggi per comprare disservizi proprio mentre sulla A-9 vengono apposti cartelli che annunciano la costruzione della terza corsia. Tutti li hanno notati... mentre erano in coda per raggiungere Milano> afferma Cecchetti.

<Mentre i nostri amministratori locali - continua l'esponente del Carroccio - cercano di risolvere i problemi della gente, il presidente di Autostrade per l'Italia si disinteressa del grave ritardo infrastrutturale che dovrebbe essere il primo argomento all'ordine del giorno. Tutto questo anche perché con i soldi dei lombardi la società di Gamberale deve far quadrare i conti delle autostrade del resto del Paese. A questo punto dobbiamo dire basta, varesini e comaschi sono stanchi di pagare per tutti con code e ritardi che colpiscono duramente oltre che i pendolari anche le aziende del Nord-Lombardia che risentono dei ritardi nella consegna dei prodotti. E' ora di pensare seriamente - conclude Cecchetti - di regionalizzare la società autostrade, in maniera che i soldi vengano investiti nella stessa arteria stradale che li ha prodotti>.

Alessandro Morelli
Ufficio Stampa
349.1211796